Spogliare il corpo, vestire lo sguardo

Oltrelalinea7[2]Il nude-look secondo repubblica.it

Spogliare il corpo, vestire lo sguardo” è il titolo del mio ultimo libro appena pubblicato dall’editore Bonanno. Si tratta di un’indagine sulle rappresentazioni seducenti del corpo che rientrano nel panorama della nostra vita quotidiana e che non sconfinano nell’osceno. Anzi, sono fortemente incentivate da quelle che definisco le fabbriche della felicità: dai mass-media al turismo, dalla moda al fitness, dalla pubblicità ai reality-show e così via.  Oggetto d’indagine è il consumo delle immagini glamour pubblicate su repubblica.it, spin-off on-line del quotidiano la Repubblica. La novità della ricerca consiste nel rilevare quanto la corsa ad apparire, i giochi di seduzione e il nude-look si  trasformino sempre più in una forma di lavoro non retribuito.

Retro di copertina

Cosa accade quando ci viene incontro l’immagine fotografica di un corpo più o meno denudato? Ci limitiamo a consumarla o entriamo anche a far parte del processo che l’ha prodotta?

A partire da queste domande Paolinelli ha preso in esame il repertorio di corpi seducenti presentato sul sito web del più cliccato quotidiano d’informazione d’Italia: repubblica.it.

Dall’indagine è emerso un modello di presentazione di sé definito nudo domestico. Ovvero il corpo glamour che appare al cinema, nei varietà televisivi, nella pubblicità, nei video-musicali, nei calendari, nella stampa d’opinione e che si incarna nei comportamenti del pubblico sulla ribalta della vita quotidiana.

La chiave di lettura del nudo domestico è il lavoro su se stessi per ben figurare nella civiltà delle immagini. Pertanto il lettore incontrerà concetti quali: fabbriche della felicità, consumatore operativo, economia politica del pudore, lavoro domestico evoluto e così via. Categorie che gettano nuova luce sull’intreccio tra produzione e consumo arrivando a ipotizzare l’avvento della giornata lavorativa estesa a tutto il tempo di vita.

Indice

Introduzione
Trionfo dell’eros quotidiano

Per un’economia politica del pudore
1. Disinvoltura: istruzioni per l’uso
2. Intermezzo: bellezza, caso, fiaba
3. Manifestazioni del nudo domestico

3.1. Nudi operai: capitale, lavoro, corpo
3.2. Nudi per strada: epifanie del gioco
3.3. Nudi per protesta: disoccupati, militanti, ribelli
3.4. Excursus: due calendari

4. Potere del corpo favoloso

Conclusioni. Nel flusso delle immagini

Indicazioni bibliografiche
Sitografia minima
Audiografia minima

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...