Il neo-protestantesimo cambierà il nostro modo di fare politica?

Il mediologo Régis Debray ha pubblicato un breve scritto, a metà tra il saggio e il pamphlet, intitolato Il nuovo potere. Macron, il neo-protestantesimo e la mediologia (Angeli, Milano, 2018, 92 pagg., 13,00 euro). Con questo intervento lo studioso francese sostiene una tesi assai interessante: l’etica protestante sta influenzando la cultura politica europea in misura così profonda da segnare una netta cesura tra il passato e il presente. Continua a leggere

Annunci